closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Con Ozlem, Selay e Rada la «via possibile» delle donne

Confronti. Da Afghanistan, Bosnia Erzegovina e Kurdistan

«Un altro mondo è possibile ma solo se costruito dalle donne con le donne». Ozlem Tanrikulu, presidente dell’Ufficio informazione del Kurdistan a Roma e membro del Congresso Nazionale del Kurdistan, non ha dubbi. Solo le donne con la loro cultura ed esperienza politica, la loro pratica nella società possono smascherare gli stereotipi maschilisti che vorrebbero le donne chiuse in casa senza partecipare alla vita sociale e politica. Ozlem chiude con estrema chiarezza e incisività una mattinata di testimonianze di donne «resistenti» giunte da mondi diversi. Ma che hanno in comune la visione del mondo e «l’atra via» da intraprendere. All’incontro,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi