closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Come rielaborare un fallimento

Tracce e percorsi. «Genova, vent'anni dopo» il libro di Giovanni Mari edito da People. In quei giorni, da cronista e da genovese, l'autore ha respirato concretamente il fallimento delle istituzioni, della politica, ma anche di quelle piazze che ritiene siano cadute nella trappola che era stata tesa loro: anche se considerare gli errori di molti non significa dimenticare dove si è prodotta la ferita più terribile

Schieramento delle forze dell'ordine a Genova 2001

Schieramento delle forze dell'ordine a Genova 2001

Non è un libro facile quello che Giovanni Mari ha proposto in vista dell’anniversario del G8, Genova, vent’anni dopo (People, pp. 170, euro 15). Non lo è perché testimonia della memoria dolente di chi come lui, genovese, cronista del Secolo XIX durante quei giorni, uomo di sinistra da sempre, ritiene di aver visto consumarsi in quella vicenda l’ultimo slancio di molte delle possibilità di cambiamento a cui guardava con interesse e sincera passione. Ma, allo stesso tempo, si tratta di un testo che con lo spirito del pamphlet traccia un’analisi implacabile di quello che considera un fallimento generalizzato, senza fare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.