closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Castelluccio, una colata di cemento sulla fioritura

Umbria. Partiti i lavori del centro commerciale «deltaplano». Mentre il borgo di pietra ancora attende la ricostruzione delle case distrutte dal terremoto: sono appena 18 i cantieri aperti su 100mila richieste di intervento in tutto il cratere

Lavori in corso sulla piana di Castelluccio; sotto il progetto del «deltaplano»

Lavori in corso sulla piana di Castelluccio; sotto il progetto del «deltaplano»

Ruspe al lavoro sulla piana di Castelluccio. La costruzione del centro commerciale a forma di deltaplano nel bel mezzo della celebre area della fioritura è cominciata da qualche giorno: un colpo al cuore dei Monti Azzurri devastati dal terremoto, per una struttura che era stata annunciata l’estate scorsa come una grande possibilità di rinascita, con un impatto sull’ambiente e sul paesaggio praticamente pari a zero. La realtà è ben diversa: la prima colata di cemento ha appiattito 6.500 metri quadrati di terreno, sul quale poi sorgeranno tre edifici che ospiteranno negozi, uffici e ristoranti. E pensare che, secondo il progetto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi