closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Caso Volkswagen, perquisita la sede a Wolfsburg

Emissioni truccate. I procuratori di Braunschweig sequestrano documenti nell'headquarter della casa tedesca. Ma il vero allarme sono le ricadute economiche dello scandalo. Sindacato Ig Metall in allarme. E un istituto di ricerca di Berlino avverte: ricadute pesanti su tutto il made in Germany

La vicenda Volkswagen si arricchisce di un nuovo, importante, episodio: ieri sono stati perquisiti gli uffici centrali della casa automobilistica a Wolfsburg, e anche diverse altre sedi, per ordine della procura di Braunschweig. Lo ha reso noto l’ufficio stampa della procura stessa, che per competenza territoriale conduce la principale inchiesta della giustizia tedesca sullo scandalo delle emissioni «truccate». «Obiettivo delle perquisizioni – si legge nel comunicato diffuso dall’organo inquirente – era il sequestro di documenti che possono fornire informazioni circa l’esatto modo di procedere degli impiegati dell’azienda coinvolti nella manipolazione dei valori delle emissioni e circa la loro identità». Chi...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi