closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

«Bella ciao», l’universale

In onda. Un docufilm sulle origini della canzone, lunedì 25 ottobre su History Channel

Partigiani a Piazza San Marco, Venezia, nei giorni della Liberazione

Partigiani a Piazza San Marco, Venezia, nei giorni della Liberazione

La si canta sabato scorso a Roma alla manifestazione unitaria contro i fascismi e una settimana prima improvvisata da Landini e dai lavoratori davanti alla sede devastata della Cgil, o ancora intonata da Greta Thunberg in prima fila al corteo ecologista: è Bella ciao, oggi il brano musicale italiano forse più noto, scandito, strimpellato, diffuso al mondo a livello popolare, la vivace melodia partigiana sta de facto soppiantando, nella condivisione sociale e nell’immaginario collettivo, classici quali Va’ pensiero, La montanara, Mamma, Quel mazzolin di fiori, 'O sole mio o Volare. Tuttavia, proprio in Italia, Bella ciao viene tenuta a debita...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.