closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Bambini soldato, non solo il generale Haftar

Guerre quotidiane. Le stime della Convenzione internazionale contro l’uso dei bambini soldato parlano ancora di oltre mezzo milione di minori impiegati sia da eserciti regolari sia da gruppi di guerriglia in ben 85 Paesi; più di 300.000 di questi bambini soldato sarebbero direttamente impegnati negli scontri a fuoco

La guerra rappresenta la massima forma di violazione dei Diritti Umani in generale e di quelli dei bambini in particolare. Le foto dei minorenni arruolati dalle milizie del generale Haftar nel tentativo di conquistare Tripoli ripropongono una piaga, quella dei bambini soldato, che la comunità internazionale finge di non vedere nelle sue implicazioni più strettamente economiche. Le stime della Convenzione internazionale contro l’uso dei bambini soldato parlano ancora di oltre mezzo milione di minori impiegati sia da eserciti regolari sia da gruppi di guerriglia in ben 85 Paesi; più di 300.000 di questi bambini soldato sarebbero direttamente impegnati negli scontri...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.