closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

AstraZeneca, la soluzione tedesca: seconda dose con altro vaccino

Germania. La Commissione permanente: «I cittadini dovranno essere immunizzati con un vaccino del tipo mRna dodici settimane dopo la prima iniezione». Anche l’Olanda sospende il farmaco per gli under 60

In fila per il vaccino a Berlino

In fila per il vaccino a Berlino

«Per la seconda dose somministrate un vaccino diverso da AstraZeneca». Così la «bozza di decisione» pubblicata ieri dalla Commissione permanente sui vaccini (Stiko), immediatamente recepita dal governo Merkel che mercoledì prossimo la sottoporrà al vaglio dei 16 ministri della Sanità regionali. In buona sostanza, gli under 60 a cui è già stata inoculata la prima dose del farmaco anglo-svedese «dovranno essere immunizzati con un vaccino del tipo mRna dodici settimane dopo la prima dose». Potranno dunque scegliere se continuare con le fiale di Pfizer-Biontech oppure di Moderna. «L’indicazione della Stiko fa chiarezza sui 2,2 milioni di cittadini sotto i 60...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi