closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Assalto a Tripoli con assedio al carcere di Saadi Gheddafi

Caos Libia. Dall’esilio in Oman la famiglia appoggerebbe Haftar, dice un cugino al Times

Aysha Gheddafi, unica figlia del Colonnello ora in esilio in Oman con la madre

Aysha Gheddafi, unica figlia del Colonnello ora in esilio in Oman con la madre

La Libia continua a essere «un caos» dove infuriano le milizie jihadiste e dove l’Isis, cacciato da Sirte, ha ancora circa 500 combattenti e sta cercando di riorganizzarsi «nella valli desertiche e tra le colline rocciose a est della capitale Tripoli» con un avamposto, una roccaforte, mentre il tentativo di mettere in piedi un governo di accordo nazionale sponsorizzato dalla comunità internazionale nel 2015 deve ormai considerarsi fallito. Giudizio lapidario, questo, che si trova scritto nero su bianco sull’ultimo numero del settimanale britannico The Economist, all’indomani dell’attentao di Manchester e dell’arresto proprio a Tripoli del fratello minore e del padre...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.