closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

«America Latina», nell’inconscio mostruoso del maschio comune

Venezia 78. Ultimo titolo italiano in concorso alla mostra, la terza prova registica dei fratelli D'Innocenzo. La famiglia «felice» di Elio Germano, dramma e horror psicologico

Elio Germano in «America Latina»

Elio Germano in «America Latina»

America latina come la città laziale cresciuta col fascismo sulle paludi e grazie alla bonifica, nell'umidità e in una dismissione progressiva di aspettative. Ma anche il Sud America con la sua storia di violenza del potere e ipocrisia delle piccole e grandi borghesie che l'hanno appoggiato, e del patriarcato comune quest'ultimo a entrambe le realtà. A cosa alludono i fratelli D'Innocenzo – come si firmano i due gemelli registi romani, Damiano e Fabio – nel titolo del loro nuovo film, in concorso a Venezia, accolto almeno in proiezione stampa con gelo e spaesamento? Eppure non che sia così diverso nelle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.