closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Ai Casamonica l’aggravante mafiosa

Mafie e capitale. La sentenza del Tribunale di Roma

L'interno di una delle case sequestrate ai Casamonica nel giugno del 2000

L'interno di una delle case sequestrate ai Casamonica nel giugno del 2000

C’è una mafia nella capitale, secondo i giudici della Decime sezione penale del tribunale di Roma. Si tratta del clan Casamonica. Ieri, dopo sette ore di camera di consiglio, è stata pronunciata la sentenza di condanna per 44 imputati accusati di vari reati. Nella città che fa da camera di compensazione tra diverse organizzazioni, senza un gruppo dominante, l'associazione mafiosa in questione secondo i giudici era dedita a traffico e spaccio di droga, estorsione, usura e detenzione illegale di armi. Nella sua requisitoria dello scorso maggio, il pubblico ministero Giovanni Musarò aveva chiesto condanne per 630 anni, avvalendosi anche della...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.