closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Venezuela, la finanziaria votata dalle piazze

Caracas. Per il Tsj, il Parlamento è "in stato di ribellione"

Venezuela, manifestazione chavista

Venezuela, manifestazione chavista

In Venezuela, il braccio di ferro tra il Parlamento governato dalle destre e il governo di Nicolas Maduro sta producendo conseguenze inedite, sia sul piano politico che istituzionale. Per la prima volta nella storia del paese, a varare la finanziaria del 2017 non sarà l'Assemblea nazionale, ma il Tribunal Supremo de Justicia (Tsj). L'alta corte lo ha deciso martedì scorso, ribadendo che ogni atto del Parlamento unicamerale è da considerarsi privo di valore legale. Per l’opposizione (maggioritaria in Parlamento), si tratta di un atto incostituzionale che dev’essere sanzionato dall’Osa con la Carta democratica interamericana. Per il Tsj è invece il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi