closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Venezuela, contro le destre «parlamento comunale»

Venezuela. L’Assemblea nazionale chavista prova a «rivoluzionare» le istituzioni, ripartendo «dal basso»

Le destre vincono? Tutto il potere ai «soviet», ovvero al «parlamento comunale». Lo ha deciso ieri l’Assemblea nazionale del Venezuela, ancora a maggioranza chavista. Il parlamento comunale è l’organo di autogoverno delle comunas, istituzioni territoriali composte da diversi consigli comunali (45.000 fino a oggi). Organismi che decidono in maniera autonoma come gestire il «bilancio partecipativo», approvato dal Ministero delle Comunas in base alla Ley Organica de las Comunas, approvata nel 2010. Le comunas sono attualmente circa 1.500, ma ogni giorno se ne registrano di nuove e spingono per articolare nel mutualismo l’indirizzo dello stato centrale. «Contro il parlamento borghese, più...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.