closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Tra i visionari marinai di Britten

A teatro. A repliche terminate si prega possa tornare sul palcoscenico del Teatro dell'Opera «Billy Budd»

Scena da «Billy Budd»

Scena da «Billy Budd»

A repliche terminate, e successo trionfale, si spera possa tornare sul palcoscenico del Teatro dell'Opera (coproduttore assieme al Real di Madrid e alla londinese Royal Opera) Billy Budd, opera poco nota in Italia e mai data a Roma, che Benjamin Britten compose nel 1951 sul libretto che E M Forster e Eric Crozier trassero dal classico racconto di Herman Melville. Il marinaio del titolo, nel libro combatteva a bordo della Indomitable contro la furia della rivoluzione francese appena avvenuta. Qui a prendere  fuoco è l'amore tutto maschile (non ci sono personaggi femminili, come nave da guerra voleva) in un infelice triangolo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.