closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Tokayev: «Sono terroristi, fare fuoco, no a mediazioni»

Kazakhstan. Il presidente kazako accusa «forze esterne addestrate» e ringrazia l’intervento della Csto. Aumenta il numero ufficiale delle vittime: 26 manifestanti e 18 agenti. Gli scontri continuano in molte città, tensione ad Almaty cuore della rivolta contro il caro-carburante

La polizia antisommossa mostra le armi  sulla piazza di Almaty

La polizia antisommossa mostra le armi sulla piazza di Almaty

«Fuoco sui «terroristi, senza preavviso». Con queste parole il presidente kazakho, Kassym-Jomart Tokayev, si è rivolto alla nazione ieri mattina, dopo gli scontri e le proteste che continuano in tutto il paese dal 2 gennaio, aggiungendo che la repubblica centrasiatica deve fronteggiare «terroristi sia locali che stranieri, ben armati e addestrati». ma la scintilla della rivolta è stato il raddoppio del costo dei carburanti, la cui responsabilità è stata tutta del governo kazakho. MENTRE SCRIVIAMO, gli ultimi dati complessivi diffusi dalle autorità parlano di oltre tremila arresti e 26 manifestanti uccisi negli scontri a fuoco con le forze di sicurezza,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.