closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Tariq Ali, «la storia di un disastro»

La ricaduta . Parla il docente, autore, militante comunista. I vent’anni in cui è stata «sconfitta» la democrazia occidentale

Installazione nella hall del 4 World Trade Center a New York

Installazione nella hall del 4 World Trade Center a New York

Gli articoli sul Guardian e sulla New Left Review – e ogni tanto sul manifesto. Libri come Clash of Fundamentalism, Bush in Babylon, The Obama Syndrome (il prossimo esce a fine mese, la parabola dell’Afghanistan in quarant’anni di scritti). L’ostinata militanza comunista. Vent’anni dopo il 9/11, Tariq Ali ha il baffo più bianco, forse fa meno manifestazioni e più lezioni di politica ed economia al “suo” Exeter College a Oxford ma non ha perso un grammo di vis polemica. Nato a Lahore, la famiglia filo-comunista lo tolse dalle mani dei dittatori militari pakistani e lo spedì giovanissimo a Londra, e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.