closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Syriza di governo e di lotta

Grecia. Tsipras, riconfermato con il 93% dei voti dal congresso: «Dialogo aperto con la socialdemocrazia europea»

Alexis Tsipras al secondo congresso di Syriza, mentre vota e sugli spalti

Alexis Tsipras al secondo congresso di Syriza, mentre vota e sugli spalti

Sono due i principali punti di convergenza del secondo congresso di Syriza, conclusosi domenica scorsa ad Atene: da una parte il bisogno di continuare a governare il paese, e dall’altra, dimostrare la capacità di portare avanti una chiara politica di sinistra. Alexis Tsipras è stato rieletto presidente del partito con il 93,5% dei voti (al congresso fondativo del 2013 ne aveva ottenuti il 74%), mentre nel nuovo comitato centrale composto da centocinquantuno membri, i più votati sono stati il ministro delle finanze Efklidis Tsakalòtos e quello dell’istruzione Nikos Fìlis. Ciò che è emerso chiaramente, quindi, è che «il popolo di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi