closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Storie dal profondo sud, il groove maledetto di Bobby Rush

Note sparse. «Sitting on Top of the Blues» è il disco del ritorno sulla scena del grande musicista statunitense

Bobby Rush

Bobby Rush

Trecentonovantaquattro diverse sedute di registrazione, settantacinque uscite discografiche e ventisei album da studio. Questi sono i numeri dell’ottuagenario Bobby Rush, il quale prosegue inossidabile il suo percorso musicale con una freschezza artistica e fisica da far invidia a molti colleghi ben più giovani di lui. Sitting On Top Of The Blues è il titolo che esplica bene l’essenza del nuovo disco, a tre anni da Porcupine Meat, con cui si aggiudicò il Grammy. Undici canzoni dove senza ripetere sé stesso, riesce a imporre nuovamente il proprio stile: «Sai, realizzare questo album - spiega Rush - è stata una delle cose...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.