closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Resistere per cambiare. La «normalità» feroce dei «normali»

Qualche giorno fa ho scritto su facebook che più che resistere, resistere, il motto dovrebbe essere: cambiare, cambiare. Qualcuno mi ha risposto: d’accordo, ma cambiare cosa e in che direzione. Può questa pandemia essere un’opportunità per un cambiamento, almeno per i singoli individui? Difficile rispondere perché se a livello europeo prima o poi si ristabiliranno regole ferree per contenere i costi sostenuti per eliminare la pandemia e quelli dovuti al mancato profitto delle imprese, se prevarrà la competizione tra Stati sulla cooperazione, se il settore delle armi continuerà a produrre senza sosta, cosa può fare un singolo individuo rispetto a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi