closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Pericolo dall’interno». Indagini su tutti i 25mila della Guardia nazionale

Stati Uniti. L’Fbi controlla soldato per soldato, già due gli arrestati per i fatti del 6 gennaio. Capitali blindate, prove di forza dei Boogaloo Bois. Nelle ultime ore da presidente Trump dà mandato alla figlia di graziare 100 persone

Truppe di rinforzo della Guardia nazionale verso Capitol Hill in vista dell’inaugurazione di Joe Biden

Truppe di rinforzo della Guardia nazionale verso Capitol Hill in vista dell’inaugurazione di Joe Biden

Domani Donald Trump lascerà la Casa bianca prima dell’arrivo di Joe Biden in una Washington trasformata in una zona di guerra. Nel fine settimana non ci sono stati scontri nelle capitali controllate da militari, polizia, elicotteri, recinzioni, posti di blocco. A presentarsi alle proteste sono stati per lo più i membri del «Boogaloo Bois», un movimento estremista pro-armi e antigovernativo fissato con l’idea di una guerra civile imminente. Ad Austin, in Texas, sabato mattina un gruppo di miliziani in piena tenuta da combattimento si è dato appuntamento davanti al Campidiglio presidiato dalla Guardia nazionale texana, più che altro per una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi