closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Perché tra Renzi e minoranza ha ragione Renzi

Il Pd e il doppio incarico. Chiedere la segreteria allude a uno scambio

Cuperlo e Renzi nel 2014

Cuperlo e Renzi nel 2014

Si può dire una volta tanto che Matteo Renzi ha ragione, ragione da vendere? Lo scontro nell’ultima direzione del Pd è stato aspro, a tratti sgradevole, e va bene. L’uomo è raramente simpatico, preso com’è da passione narcisistica per la propria appassionante persona. D’accordo. Ma qual è, al dunque, la sostanza del contendere tra lui e la minoranza del partito, arrembante dopo il disastro di giugno? Al netto delle metafore, gli avversari del presidente-segretario gli chiedono di rinunciare al doppio incarico. Lui replica a muso duro: scordatevelo. Può dispiacere a chi amerebbe che la politica fosse un gioco tra amici...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.