closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Parigi ferma e multa due navi inglesi. E Londra convoca l’ambasciatore

La guerra della pesca. Le acque britanniche sono più pescose, gli europei pescavano per 700 milioni di euro l’anno (contro 154 milioni di euro per i britannici nelle acque Ue). Ma il 73% del pescato britannico è esportato nella Ue, la Francia è il primo acquirente

Il peschereccio inglese fermato a Le Havre

Il peschereccio inglese fermato a Le Havre

Francia e Gran Bretagna alzano i toni, si affrontano e si scaricano a vicenda la colpa, minacciano ritorsioni, nella notte tra mercoledì e giovedì due navi britanniche sono state multate e una bloccata nel porto di Le Havre. In serata la risposta britannica con Johnson che comunica di aver convocato l'ambasciatore francese a Londra. Già nel maggio scorso Londra aveva inviato una nave da guerra al largo di Jersey. La febbre riguarda il settore della pesca, che era stato l’ultimo a trovare un accordo a fine 2020, alla vigilia della Brexit, malgrado pesi solo per lo 0,1% nel pil Ue...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.