closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
ExtraTerrestre

Pappa al clorpifiros

Intervista. Sono noti i danni che da mezzo secolo questo insetticida provoca soprattutto ai bambini, eppure solo ora la Commissione europea sta valutando se vietare o meno il «fratello cattivo» del Glifosato

Ha un nome ostico, cui deve forse il comodo anonimato in cui ha vissuto, inquinato, avvelenato per più di cinquant’anni. Si chiama Clorpirifos, ed è solo in questi ultimi tempi che il pubblico ha saputo della sua esistenza, da quando l’Efsa ha preso in mano il dossier per la riautorizzazione all’uso di questo insetticida in Europa. Danneggia in modo irreversibile il cervello dei neonati, dimostrano studi effettuati negli Stati Uniti su popolazioni stabilmente esposte, aumentando l’incidenza di disturbi cognitivi e rubando in media 2 punti e mezzo di Qi ai bambini di tutta Europa. Il Clorpirifos, insomma, è il fratello...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.