closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«No è no», Chabut in lotta contro la megaminiera

Argentina. A guidare l'assalto è ora un'altra impresa canadese, la Pan American Silver Corp, decisa a ottenere il via libera al Proyecto Navidad nel nord di Chubut, dove si trova il secondo giacimento di argento e piombo più grande pianeta

Le proteste a Chabut

Le proteste a Chabut

È da 18 anni che la popolazione della provincia argentina di Chubut sta dicendo no all'estrattivismo minerario, scongiurando, lotta dopo lotta, ogni colpo di mano da parte della classe politica. «No è no», è diventato il suo slogan. Eppure il governatore Mariano Arcioni, come chi l'ha preceduto, da quell'orecchio non ci vuole sentire, riproponendo ogni volta da capo il progetto di sfruttamento minerario a cielo aperto nella regione. A far esplodere nuovamente la protesta, che va avanti dal 7 maggio, è stata la decisione del Parlamento di Chubut di respingere, senza nemmeno prendersi la briga di discuterlo, il progetto di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi