closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Nella destra razzista l’unione tra filosemiti e antisemiti

Ebrei per Afd. Nel partito di estrema destra tedesco entra il gruppo Ebrei per la Germania. Perché stupirsene? Una destra intollerante e xenofoba governa da quarant’anni Israele e, riguardo alla questione palestinese, è da tempo approdata a pratiche nemmeno più colonialiste ma in sostanza segregazioniste. Se ognuno riconosce i suoi, l’estrema destra tedesca non può che rallegrarsene

In una corrispondenza da Berlino del 27 settembre a firma di Sebastiano Canetta, sul manifesto si legge che il partito paranazista o neonazista tedesco, Afd, ha incorporato un gruppo autodenominatasi per l’occasione «Ebrei per la Germania». Ci si può indignare ma non esattamente stupire perché a costoro, di qualunque estrazione essi siano, interessa con ogni evidenza appoggiare le politiche più aggressive e rovinose di Netanyahu e di Lieberman per diffondere l’odio contro i turchi, gli arabi e i cittadini di religione islamica. Andrebbe sempre ricordato che una destra intollerante e xenofoba governa da quarant’anni Israele quasi senza interruzioni e che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi