closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Mississippi, via la bandiera

Storie/Cambia il vessillo dello stato, simbolo di razzismo e supremazia bianca. La svolta in seguito a uno storico referendum e all’omicidio di George Floyd. Ripensando alle più note e dolorose canzoni anti segregazione. La stella dorata omaggia la cultura dei nativi Choctaw. Cruciale il ruolo del movimento Black Lives

A destra la nuova bandiera

A destra la nuova bandiera

Nel 1894, i legislatori dello stato del Mississippi posizionarono nel quadrante in alto a sinistra della bandiera di rappresentanza l'emblema confederato, una lettera X di colore blu che includeva tredici stelle bianche. Quel simbolo è definitivamente tramontato con tre atti formali di enorme rilevanza: il 28 giugno 2020 la classe politica attualmente al governo, guidata dal repubblicano Tate Reeves, ha abolito la vecchia livrea contenente il logo della discordia; il successivo 3 novembre, in concomitanza con l'elezione di Joe Biden, la popolazione dello stato chiamata al referendum ha approvato la nuova bandiera proposta con il 72,98% di voti favorevoli; l'11...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi