closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Mary torna a San Francisco, un «revival» per i diritti Lgbtq

Streaming. Su Netflix «Tales of the City» quarant'anni dopo, il racconto della comunità di San Francisco. Con Laura Linney e Olimpia Dukakis

La comunità Lgbtq - e Stonewall - celebrati da Netflix con un «revival» di Tales of The City - miniserie ispirata ai romanzi di Armistead Maupin e trasmessa nel 1994 da Pbs - le cui vicende ruotavano intorno alla figura di Mary Ann Singleton (Laura Linney), giovane studentessa che si trova catapultata dalla provincia alla rutilante San Francisco. Siamo nel 1975, anni in cui si parlava di lotte per i diritti Lgbtq mentre l’epidemia di Aids era ancora lontana. Mary si trova a vivere in un condominio di proprietà della matriarca Anna (Olimpia Dukakis), dove trova l’amore di Brian (Paul...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.