closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

L’ovattata violenza degli anatemi critici di Harold Bloom

La scomparsa dell'intellettuale. Non risparmiò condanne perentorie a scrittori affermati come Doris Lessing e a Nobel come Le Clézio. Le sue pagine su Kafka e Beckett, ma anche sui romantici inglesi, sono ricche di correlazioni preziose, somiglianze impreviste

Harold Bloom e John Ward della Oxford University Press

Harold Bloom e John Ward della Oxford University Press

Sapevamo che Harold Bloom era molto malato da tempo, ma non che facesse ancora lezione a casa sua come è avvenuto giovedì scorso, l’11 ottobre, tre giorni prima della morte. Era nato l’11 luglio del 1930 a New York, erede dei grandi professori vittoriani come Arnold, Pater, Jowett, Newman, insegnava a Yale letteratura inglese e letteratura americana, conoscitore di greco e di ebraico, latino, yiddish, francese, spagnolo, portoghese, italiano. Alcuni di noi lo ricorderanno quando, molti anni fa, venne a un nostro convegno a Bologna, e seduto sui gradini continuò a lungo a dialogare con gli studenti. LA SUA SPECIALITÀ...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.