closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

L’Inghilterra e quelle sottili sfumature di Brexit

Traversa Europa. Di certo c’è chi non ha dimenticato che fino al 1984 i britannici consideravano (anche) il calcio una questione strettamente personale. Stavolta invece no.

«Viva/ viva/Viva l'Inghilterra/ Ma perché non sono nato là/». Magari qualcuno ricorda ancora questa vecchia canzone di Claudio Baglioni. Di certo c’è chi non ha dimenticato che fino al 1984 i britannici consideravano (anche) il calcio una questione strettamente personale. Stavolta invece no, alla faccia della Brexit: Galles, Inghilterra e Scozia hanno fatto di tutto per restare nell’Europa (del pallone). Loro ci sono riusciti e in realtà ci avevano provato anche nel nord dell’Irlanda, ma si sono fermati alle qualificazioni. Sarà una sfumatura che ha impedito alla Gran Bretagna di essere calcisticamente schierata alla grandissima. Eppure i britannici avrebbero avuto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.