closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

L’Europa e la democrazia dimenticata

Verità nascoste. Le belle parole in difesa dell’Europa non dicono niente a chi, orfano del suo passato, si sente estraneo al presente e minacciato dal futuro

La frammentazione in quattro parti delle forze politiche, di cui nessuna costituisce davvero una riconoscibile polarità nel reale conflitto che attraversa il paese (l’enorme iniquità nella distribuzione di redditi e sacrifici), è l’ingarbugliata eredità delle elezioni politiche recenti. Tra le due soluzioni di governo possibili (Pd-M5S o Lega-M5S) è stata preferita, sponsorizzata (in modo strumentale) da quasi tutti, la più destabilizzante. Quando, venuti i nodi al pettine, è scoppiato un inedito e altamente preoccupante conflitto istituzionale tra le forze della maggioranza costituenda di governo e il presidente della Repubblica, una parte dell’opinione pubblica di stampo progressista si è schierata subitaneamente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.