closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

L’esperimento inglese: inoculare il virus a volontari sani

Gran Bretagna. Lo Human Challenge Trial sarà finanziato dal governo con circa 39 miliardi di euro ed è definito «sicuro». Le «cavie umane» riceveranno un compenso di 5.200 euro

Il premier inglese Johnson disinfetta una sedia nel centro vaccinazioni di Cwmbran, in Galles

Il premier inglese Johnson disinfetta una sedia nel centro vaccinazioni di Cwmbran, in Galles

Non chiamatele cavie umane, è un esperimento scientifico dai rischi minimi e dai vantaggi incalcolabili, almeno così si calcola (spera?). Tra circa un mese in Gran Bretagna comincerà l’Human Challenge Trial, che con un nome da raccolta fondi di beneficenza online definisce la prima sperimentazione medica umana al mondo sul Covid-19. Lo studio - che ha ricevuto ieri il nulla osta etico da parte della commissione preposta ed è finanziato dal governo con 33.6 miliardi di sterline (circa 39 miliardi di euro) - è aperto a volontari di età compresa tra i 18 e i trent’anni di età, di costituzione...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.