closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Le pecore di Hong Kong metafora della protesta»: 5 logopedisti arrestati

Asia. Le autorità dell'ex colonia britannica contro i fumetti per bambini: l'accusa è di sedizione. Negata la cauzione ai dirigenti del tabloid Apple Daily, mentre arrivano sette condanne per l’attacco alla stazione di Yuen Long del 2019

I libri incriminati durante la conferenza stampa del dipartimento della Sicurezza nazionale

I libri incriminati durante la conferenza stampa del dipartimento della Sicurezza nazionale

«Guardiani del villaggio di pecore», «Bidelli del villaggio delle pecore» e «I 12 coraggiosi del villaggio di pecore» sono i titoli di tre testi per bambini pubblicati dall’Unione generale dei logopedisti di Hong Kong che raccontano le vicende di un gruppo di pecore che si ribella all’oppressione di un branco di lupi in un villaggio. I fumetti, apparentemente innocenti, sono per la polizia di Hong Kong un mezzo per incitare i giovani all’odio e alla violenza contro il governo locale e centrale. Per questo la polizia di sicurezza nazionale, il corpo nato lo scorso anno con l’omonima legge, ha arrestato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.