closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

L’attentato razzista a Hanau, un anno dopo

Germania. Il 19 febbraio 2020 un neonazista uccideva nove persone nella cittadina tedesca. Dodici mesi dopo lo Stato non ha dato risposte né preso iniziative per affrontare il razzismo sistemico. Le uniche iniziative giungono dalle famiglie, i sopravvissuti, l'attivismo di base

Le vittime dell'attentato di Hanau del febbraio 2020

Le vittime dell'attentato di Hanau del febbraio 2020

Il 19 febbraio 2020 un razzista ha ucciso nove persone nella città di Hanau in Germania. È passato un anno da quando Ferhat Unvar, Said Nesar Hashemi, Vili Viorel Păun, Mercedes Kierpacz, Sedat Gürbüz, Kaloyan Velkov, Fatih Saraçoğlu, Gökhan Gültekin e Hamza Kurtović furono strappati alla vita. Oggi familiar*, sopravvissut* e attivist* ancora chiedono giustizia e conseguenze. Più il tempo passa, più ci rendiamo conto che per molti aspetti l’attacco avrebbe potuto essere evitato. Di recente, l’iniziativa “19. Februar” ha presentato in diretta un rapporto dettagliato sui fallimenti degli enti pubblici e della polizia prima, durante e dopo l’attentato. Il...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.