closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

La Sala Stampa Bordin alla Regione Lazio

A due mesi dalla scomparsa del giornalista di Radio Radicale. Il presidente del consiglio Buschini: tutti gli dobbiamo qualcosa. Il direttore Falconio: un gigante del nostro mestiere, un maestro

La Regione Lazio intitola la sua sala stampa a Massimo Bordin, indimenticabile voce di Stampa e Regime, la storica rassegna stampa mattutina di Radio Radicale. Lo ha deciso la presidenza del consiglio nei giorni immediatamente dopo la scomparsa, lo scorso 17 aprile, d'accordo con tutti i consiglieri ma anche, diremmo soprattutto, con i cronisti che quotidianamente lavorano alla sede della Pisana. Perché la dedica di una sala stampa a un 'umile cronista', come amava definirsi Bordin - che invece era un intellettuale politico di razza - è uno scudo per i giornalisti e dunque un rischio per i politici che...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.