closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

La Casa internazionale delle Donne è sotto sfratto

La giunta interrompe le trattative e dà il tempo di 30 giorni per onorare il debito. Laura Baldassarre: «Paghino gli 833mila euro. Non sulle spalle dei cittadini»

Casa Internazionale delle Donne di Roma

Casa Internazionale delle Donne di Roma

La raccomandata che lunedì la Casa internazionale delle Donne di Roma si è vista recapitare dal Campidoglio contiene una richiesta piuttosto scarna, oltre che chiara: il pagamento della «morosità accumulata» pari a 833mila euro, in caso contrario, tempo 30 giorni «si procederà all’attivazione, senza ulteriore comunicazione, sia della procedura coattiva; in sede civile, per il recupero del credito, sia della procedura di requisizione del bene in regime di autotutela». L'avviso di sfratto piomba come un fulmine a ciel sereno guastando, sia nel clima che nelle migliori intenzioni, l'interlocuzione avviatasi tra le donne di via della Lungara e l'attuale amministrazione. «Anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi