closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Irlanda del Nord, Arlene Foster lascia partito e guida del governo

Dup in caduta libera nei sondaggi. Dopo una parabola politica travagliata la leader della formazione unionista di maggioranza annuncia le sue dimissioni. Scelta obbligata dopo lo smacco del referendum sulla Brexit e una rivolta interna

Arlene Foster

Arlene Foster

Dopo cinque anni e mezzo a capo del Dup, il partito di maggioranza relativa in Irlanda del Nord e punto di riferimento della parte meno progressista della comunità unionista, Arlene Foster ha annunciato l’intenzione di dimettersi dalla segreteria e di farlo ufficialmente il prossimo 28 maggio. Alla decisione seguirà poi la sua decadenza quale primo ministro del governo misto, che avrà invece effetto a partire dalla fine di giugno. Non è chiaro se allora si andrà a elezioni anticipate o se si proseguirà fino al maggio del 2022, quando scadrà il mandato attuale dei deputati nordirlandesi. La scelta obbligata delle...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi