closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«In Brasile 13 femminicidi al giorno: è una guerra contro le donne»

Intervista. Incontro con l’artista brasiliana Adelaide Ivánova, oggi al Babel Festival: «Il femminismo va pensato all’interno della lotta di classe: impossibile separare questa maschilità tossica da neoliberismo e razzismo»

Brasiliane in piazza contro il governo Temer e per il diritto all’aborto

Brasiliane in piazza contro il governo Temer e per il diritto all’aborto

In Brasile «mimimi» è l'espressione colloquiale che viene usata per prendersi gioco di chi non fa che lamentarsi. Averla scelta come titolo di un’opera che si propone di denunciare il fenomeno del femminicidio dice già molto della potenza espressiva dell’autrice, la scrittrice e attivista politica brasiliana (ma residente in Germania) Adelaide Ivánova. Ospite oggi al Babel festival di letteratura e traduzione che si svolge quest’anno a Bellinzona dal 13 al 16 settembre – un’edizione dedicata al Brasile con tutti i suoi stupefacenti chiaroscuri – la poliedrica artista brasiliana (impegnata sui diversi terreni della poesia, la fotografia e l’editoria) ha accettato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.