closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

In arrivo una bufera sulla Chiesa: 300 preti pedofili in 70 anni

Stati uniti. Decenni di abusi nel rapporto di un gran giurì. La diocesi di Harrisburg stavolta collabora. Intanto il papa compie una riforma storica: la pena di morte non è mai accettabile

Papa Francesco

Papa Francesco

Negli Stati Uniti è in arrivo il rapporto di un gran giurì della Pennsylvania che esporrà decenni di casi di abuso sessuale avvenuti all’interno della chiesa cattolica romana statunitense. Prima della sua divulgazione, il vescovo Ronald Gainer di Harrisburg ha ordinato che i nomi degli ex vescovi, sin dagli anni Quaranta, vengano rimossi dagli edifici della chiesa. «Credo fermamente che i leader della diocesi debbano mantenersi a un livello più alto e debbano rinunciare a simboli onorari nell’interesse della guarigione», ha detto il vescovo in conferenza stampa. Non è la prima volta che i nomi di vescovi e sacerdoti coinvolti...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.