closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Il Myanmar resiste, la giunta opta per il cessate il fuoco

Asia. Aumentano gli attacchi militari contro postazioni dei golpisti: ha funzionato la chiamata alle armi del governo ombra a tutti i gruppi armati del Paese e ai birmani pro-democrazia. Tra loro anche le milizie etniche

Forze militari della giunta golpista birmana

Forze militari della giunta golpista birmana

La giunta militare birmana al potere ha annunciato un cessate il fuoco unilaterale di cinque mesi con i gruppi armati etnici del Paese. Secondo l’Ufficio del comandante in capo dell’esercito, la deposizione delle armi sarebbe iniziata ieri per terminare a fine febbraio 2022. Il cessate il fuoco è stato presentato dai golpisti come un «gesto di buona volontà» in vista del 75° anniversario della Giornata dell’Unione, in programma il 12 febbraio 2022, durante la quale i birmani festeggiano l’indipendenza dalla Gran Bretagna. Tale scelta potrebbe però in realtà nascondere il tentativo di alleggerire la pressione sul campo dei militari, per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.