closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Il linguaggio dell’odio lascia il segno

La Guardasigilli Marta Cartabia

La Guardasigilli Marta Cartabia

La questione carceraria è una questione giuridica, politica, sociale, economica, architettonica, ma anche culturale e più genericamente educativa. Nei giorni scorsi ho incontrato Zerocalcare nel corso di un evento organizzato dal Museo Storico della Liberazione a Roma, in quegli edifici di via Tasso dove tra il settembre 1943 e il giugno del 1944 i nazisti imprigionarono e torturarono circa duemila partigiani, militari e cittadini comuni. Zerocalcare ricordava come lo scorso settembre avesse pubblicato su Internazionale un suo reportage a fumetti sulle rivolte in carcere. Tra lo stupito e l’amareggiato spiegava come, mentre su altri temi i lettori si erano mostrati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi