closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

I sei evasi alimentano i fermenti di una nuova Intifada

Israele/Territori occupati. Cresce la tensione in Cisgiordania per la pressione delle forze di sicurezza israeliane impegnate nella caccia ai sei detenuti fuggiti dalla prigione di Gilboa. Se gli evasi saranno uccisi, avvertono i palestinesi, ci sarà una Intifada contro l'occupazione

Da tre giorni giovani palestinesi armati di mitra pattugliano il campo profughi di Jenin. Non si sa nulla di Zakaria Zubeidi, ex comandante dei Martiri di Al Aqsa, e degli altri cinque palestinesi, militanti del Jihad islami, evasi domenica dal carcere di massima sicurezza israeliano di Gilboa. Loro, comunque, si preparano a proteggerli se dovessero scegliere di nascondersi a Jenin. «Abbiamo formato delle unità di monitoraggio, controlliamo ogni persona sospetta. Se Zakaria torna a casa sua nel campo, tutti lo proteggeranno e lo stesso vale per gli altri cinque eroi», spiega uno di questi giovani, con il volto coperto, in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.