closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Grecia: danni collaterali per l’intesa Parigi-Berlino

Aspettando il referendum. Hollande a favore di un accordo prima di domenica. Merkel rifiuta e trascina la Commissione. Juncker: ho dato ordine che nessun commissario parli con la Grecia. I falchi puntano alla vittoria del "si'" per far fuori Tsipras. Tredicesimo Eurogruppo inutile. L'Fmi deciderà la prossima settimana sulla domanda greca di proroga del pagamento, per evitare il default.

Danni collaterali allo stallo in cui si dibatte la tragedia greca in queste ore: è saltato l’accordo di facciata tra Francia e Germania. Angela Merkel ha chiuso il dialogo con Atene, nessun negoziato “prima del referendum”. Mentre François Hollande, ancora poco prima della solenne e dura dichiarazione di Alexis Tsipras che ha ribadito il “no” al referendum, ha chiesto “un accordo subito, non si puo’ aspettare domenica”. La Germania ha trascinato con sé la Commissione. L’ambiguo Juncker, a fine pomeriggio, ha chiuso la porta: “ho dato mandato perché nessun commissario parli con la Grecia”. Juncker, dopo le tensioni dei giorni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.