closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Governo Bennett-Lapid più vicino, Netanyahu più lontano dal potere

Israele. Potrebbe essere una questione di ore l'annuncio della formazione del nuovo governo che vedrà escluso dopo 12 anni il premier in carica

Naftali Bennett con Benyamin Netanyahu

Naftali Bennett con Benyamin Netanyahu

A inizio anno Benyamin Netanyahu credeva che il successo della campagna vaccinale in Israele gli avrebbe dato lo sprint per stravincere le elezioni del 23 marzo. E nelle scorse settimane ha sperato che il pugno di ferro contro Gaza avrebbe spazzato via i tentativi del suo avversario Yair Lapid di formare il nuovo governo. Scommesse entrambe perdute. Ieri è caduto nel vuoto l’appello che il premier israeliano ha lanciato a Naftali Bennett, leader del partito nazionalista religioso Yamina affinchè si astenga dal partecipare alla coalizione che Lapid sta mettendo in piedi. «Non è possibile combattere Hamas con un governo di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi