closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

Foodora, «Bikers» invece di «fattorini»: l’inglese è l’oppio dei popoli

Diritti. Per anni, hanno cercato di convincere i lavoratori che non avevo diritto ai diritti. Così, quando glieli hanno tolti, non hanno troppo protestato. Ora cercano di convincere i lavoratori che non hanno diritto al lavoro

Certe notizie, al Tg1 che non le dà, suonerebbero così: «Dopo il Flash-mob del week-end dei riders di Foodora, lo shitf supervisor manager della start-up del food take-away banna dalla chat di Whatsapp e dalla App due promoter che partecipano a un meeting con i riders». Tradotto: «Dopo la mobilitazione indetta nel fine settimana dai lavoratori di Foodora, il responsabile turni dell’azienda che consegna cibo a domicilio licenzia due lavoratrici che partecipano a una riunione sindacale». Ho omesso, in questa traduzione, le virgolette. Prima e dopo “riunione sindacale”, che se non ci sono lavoratori dipendenti non c’è sindacato né delegati...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi