closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Flipper dei seggi anche al senato per aiutare il M5S

Collegi contestati. Una decisione della giunta per le elezioni va contro la Costituzione, secondo la quale la camera alta è eletta a base regionale

Quindici mesi dopo il voto del 4 marzo 2018, la giunta delle elezioni del senato ha preso un orientamento su tre casi contestati di elezioni o mancate elezioni. Assegnando un senatore in più alla maggioranza (M5S) e pareggiando entrate e uscite all’opposizione (ma togliendo un seggio al Pd e aggiungendolo a Forza Italia). La Lega compensa la rinuncia al seggio proporzionale della Calabria con il recupero del seggio uninominale di Modena, dove il riconteggio favorisce Stefano Corti sul Pd Edoardo Patriarca. Il seggio perso in Calabria è quello di Salvini, che resta in senato recuperando l’elezione nel Lazio senza danneggiare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.