closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Commenti

America latina, «Fine del ciclo», una battaglia di piazze e idee

America latina. In Ecuador, fermata l'avanzata delle destre

Venezuela, le violenze delle destre contro il governo

Venezuela, le violenze delle destre contro il governo

A oltre una settimana dalle presidenziali ecuadoriane che hanno sancito la vittoria del candidato della «rivoluzione cittadina» Lenín Moreno (Alianza País), con il 51,15%, il multimilionario banchiere Guillermo Lasso (Creo-Suma) rifiuta di riconoscere la sconfitta. Accusando il Consiglio nazionale elettorale (Cne) di coprire «irregolarità», negate invece dagli osservatori internazionali, compresi quelli dell’Organizzazione degli Stati americani (Osa), e dichiarando senza timore del ridicolo che «un democratico non può rendersi complice di una frode», Lasso esige un nuovo conteggio del 100% dei voti, senza riuscire a fornire quelle prove concrete di brogli che legalmente lo consentirebbero. Le autorità hanno acconsentito parzialmente alla...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.