closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Evyatar, i coloni partono ma sanno che torneranno presto

Cisgiordania occupata. L'avamposto coloniale israeliano, sulla base di un accordo con il governo Bennett, non sarà smantellato. I palestinesi di Beita e Yamta non cessano le proteste, ieri decine di feriti dal fuoco dei soldati israeliani

Ieri, quando l’ultimo colono di Evyatar, illegale anche per la legge israeliana, era intento a caricare la valigia sull’auto per lasciare questo avamposto coloniale sorto in Cisgiordania a ridosso del villaggio palestinese di Beita, un’agenzia di stampa italiana ha scritto in suo lancio: «…Secondo le organizzazioni dei coloni e politici di destra l'insediamento di Evyatar è nato su terra che non appartiene ai palestinesi. Gli abitanti dei vicini villaggi palestinesi di Beita e Yatma sostengono invece che appartiene a loro…». Un presentare le posizioni degli uni e degli altri in apparenza neutrale ma che nasconde al lettore alcuni dati fondamentali....

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.