closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

E Verdini spara la «bombetta» per cambiare l’Italicum

Renzi balla al senato. Ala manda sotto il governo. Centristi nel panico. Anche Alfano nel mirino: se torna il premio alla coalizione tutti nell’ovile di Forza Italia. Anche se di mezzo c’è la Consulta

Il creatore del gruppo Ala Denis Verdini

Il creatore del gruppo Ala Denis Verdini

Un segnale, preciso e inequivocabile, rivolto a Renzi ma anche ad Alfano. Per lanciarlo i senatori di Verdini e una cospicua parte di quelli centristi colgono un’occasione da Dottor Stranamore. A proposito di norme antiterrorismo, la legge in discussione a palazzo Madama commina 6 anni a chi si tiene in cantina una bombetta nucleare, e 12 a chi la fa anche esplodere. L’emendamento dei forzisti Caliendo e Palma, quello che manda sotto il governo, raddoppia le pene. Sempre che qualcuno sopravviva. Gli alati (nel senso di Ala) votano tutti l’emendamento antinucleare. Nell’Ncd metà gruppo diserta, e su 15 presenti 9...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.