closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Scuola

Draghi, il Pnrr e la scuola-impresa. Sull’università c’è il rischio oligarchia

Piano di ripresa e resilienza: il governo Draghi apre il capitolo istruzione. 17 miliardi di euro complessivi, otto alla scuola e nove all’università e alla ricerca. 1,5 miliardi di euro sul modello tedesco di scuola. 3 miliardi di euro destinati agli asili nido per creare 228 mila nuovi posti per bambini da 0 a sei anni. Ma siamo lontani dagli obiettivi Ue: 33 posti ogni 100 bambini. 5 «campioni nazionali» riceveranno cospicui fondi per la ricerca, una concentrazione che peggiora le sperequazioni create dal sistema della valutazione

Il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi

Il ministro dell'Istruzione Patrizio Bianchi

Il governo Draghi investirà 17 miliardi di euro sull’istruzione, nove sull’università e 8 sulla scuola. Questi fondi sono contenuti nel «Piano nazionale di ripresa e resilienza» (Pnnr) e sono stati riannunciati ieri al termine di una «cabina di regia». Entro il 2022 saranno realizzate «sei riforme» e pubblicati i bandi per distribuire, nella scuola, tre miliardi ai nidi che si aggiungono ai 700 milioni già stanziati, i 900 milioni per gli enti nella gestione e gli 800 milioni per la costruzione di nuove scuole. Negli altri bandi si parla anche di «estensione del tempo pieno» e di un «piano per...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.