closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Da Forlì a Bangkok, cartucce italiane nei fucili della polizia

Thailandia. Durante le proteste in Thailandia ritrovate munizioni da caccia della Rc Eximport, utilizzate per reprimere i manifestanti. Proprio come in Myanmar. L'azienda, sentita dal manifesto: «Siamo nell’ambito della libera circolazione delle merci, sottostiamo alle normative, ma c’è l’uso improprio»

Agenti antisommossa durante una protesta di fronte al parlamento di Bangkok

Agenti antisommossa durante una protesta di fronte al parlamento di Bangkok

Spuntano anche in Thailandia cartucce da caccia italiane ritrovate, come già successo in Myanmar mesi fa, sulla scena di proteste popolari nelle quali la polizia del regno siamese ha sparato proiettili di gomma. Ancora una volta, cartucce calibro 12 per cacciatori. MA STAVOLTA non della Cheddite di Livorno, i cui bossoli vuoti furono rinvenuti dopo diverse azioni antisommossa dell’esercito birmano, ma munizioni per la caccia della Rc Eximport di Forlì, evoluzione della Romagna Caccia creata negli anni Settanta da Vittorio Socci, passata poi nelle mani dei figli Paolo e Alessandra. Ancora una volta oggetti pensati per la caccia agli animali...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.