closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Covid, quarantene mirate per femare le navi delle ong

Mediterraneo. Gli equipaggi obbligati all’isolamento. Ma la misura non vale per le navi commerciali

La nave Open Arms a Porto Empedocle

La nave Open Arms a Porto Empedocle

La nave umanitaria Open Arms si trova in rada a Porto Empedocle e dovrà restarci fino al 2 marzo prossimo. Per l’equipaggio sono stati disposti 14 giorni di quarantena a bordo a partire dallo sbarco, avvenuto il 16 febbraio, di 146 persone salvate nel Mediterraneo centrale nei giorni precedenti. Nessuna di loro, però, è risultata positiva al coronavirus dopo i tamponi effettuati all’arrivo (mentre chi partecipa alle missioni si sottopone a quarantena e poi tampone prima della partenza). IL PERIODO di isolamento è stato deciso dall’Usmaf siciliano. La sigla sta per Uffici di sanità marittima, aerea e di frontiera (Usmaf),...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi